martedì 20 maggio 2008

Non sembra, ma ci siamo.

Da qualche settimana stiamo lavorando al famoso progetto segreto. Nel frattempo si avvicina lo Sherwood Festival. Per il volume, che quest'anno si intitolerà Zerotolleranza, abbiamo appena finito una storia di sei pagine, di cui in questi giorni vi daremo qualche anteprima. Per ora vi mostriamo il protagonista.





Detto questo: Antonio Menin ha un blog!

10 commenti:

ADRIO THE BOSS ha detto...

oooooooooooooo ma è letteralmente ganzo!
belloooooolololo

IO ha detto...

L'uomo mosca sembra duccio.
Non vedo l'ora di leggerlo :)

mino ha detto...

siete sicuri che non sia l'uomo cactus con la maschera antigas?

francesco ha detto...

mandatemi qualche immagine delle tavole dell'uomo mosca per il blog di ernert!

rebecca ha detto...

io non so chi sia Antonio Menin.
Potrei cliccare sul link e andare a vedere.
MA COSI' SAREBBE TROPPO FACILE! PER CHI MI AVETE PRESA?

Lise-Talami ha detto...

rebecca lo conosci!
è quello che si lancia col sacco a pelo!

rebecca ha detto...

perdindirindina, allora sì!

IO ha detto...

saranno 2 anni che non lo vedo.... salutamelo!

Anonimo ha detto...

Ho riso due ore davanti al mistero dell'uomo mosca. Dopo essermi ripreso si è fatta strada una certa vena d'inquietudine. Ancor di più attendo quindi l'opera e gli sviluppi.
Siete grandi.
Come va la lettura dei romanzi di Dick?
Ho appena terminato di leggere dei brevi saggi. Semplicemente un genio assoluto...

Lise-Talami ha detto...

Anche Dick è un mistero.
E lo è ancora di più se leggi la biografia di Emmanuel Carrère!_!
Per l'uomo mosca: 2 tavole le trovi sul blog Ernest,
Ieri ho ordinato Joe Protagoras è vivo